La minoranza consiliare di Brovello Carpugnino informa: il Comune avrebbe diritto a riscuotere 392.400,00 euro da Golf Borromées spa e Sant’Anna Srl; perché non lo fa?
Il Comune avrebbe diritto a riscuotere 392.400,00 euro da Golf Borromées spa e Sant'Anna Srl; perché non lo fa?

Di seguito si riporta l'informativa redatta dalla minoranza consiliare del Comune di Brovello Carpugnino.

"Cari concittadini, l'anno scorso ci siamo candidati per migliorare il nostro Comune ma per pochi voti non ne abbiamo avuto la possibilità, ora siamo 3 voti contro 8 in Consiglio e le nostre possibilità di migliorare il paese sono quasi nulle. Ciò nonostante abbiamo cercato di divulgare il più possibile informazioni e rendere pubblico ciò che succede in Comune utilizzando per lo più Facebook. Oggi però siamo davanti a una situazione così grave che, siamo sicuri, tutti i cittadini debbano conoscere.

Siamo tutti a conoscenza dello stato di degrado del nostro Comune, strade piene di buche, vegetazione lasciata incurata, pulizia e servizi inesistenti.

Ciò che non tutti sanno è che nel 2009 il Sindaco Giuseppe Bono ha firmato una convenzione che autorizza Il Golf Borromées spa insieme alla società Sant'Anna a smantellare parte della Motta Rossa per costruire case e alberghi.  A fronte di questi lavori il Comune avrebbe dovuto ricevere 2'616'000,00 euro. I lavori sono iniziati nel 2011 e il “Lotto C” (equivalente a meno di un terzo delle opere) è stato quasi parzialmente completato. Ora ci troviamo con la Motta Rossa sventrata, case abbandonate e l'impossibilità di accedere alla vetta (Monte Cimino) di proprietà del nostro Comune.

Dei soldi che ci spettavano come plusvalenza, (il cui “Lotto C” valeva 392'400,00 euro) non abbiamo ricevuto neanche un euro.

La convenzione però parla chiaro e specifica:

-In ogni caso il pagamento della quota di plusvalenza relativa a ciascun area omogenea dovrà essere corrisposto integralmente, anche in presenza di mancato completamento degli interventi ammessi dal programma Integrativo, entro il periodo di validità del permesso determinato in anni uno per l’inizio dei lavori e in successivi anni tre per la loro ultimazione-. Ricordiamo che il lavori sono iniziati il 03-02-2011!

Addirittura si stanno facendo le pulci sulla definizione di plusvalenza, al fine di dubitarne la legittimità del versamento. Il Sindaco ci vorrebbe far credere che, non avendo venduto gli immobili, il pagamento non dovrebbe essere effettuato dalle aziende debitrici.

Avendo firmato un contratto ci si deve attenere a quanto sottoscritto!

(PLUSVALENZA definizione: “un aumento di valore entro un determinato periodo di tempo”).

Nonostante le nostre continue richieste, il Sindaco Bono non ha mai chiesto i soldi che spettano al nostro Comune e non ha intenzione di farlo. Fra pochi mesi la convenzione decennale scadrà e a queste condizioni rischiamo di perdere definitivamente la possibilità di recuperare questi soldi, che sarebbero molto utili al nostro Comune per migliorare i servizi, la sicurezza e la pulizia.

Per opere edilizie di questo importo (2'616'000,00 euro) viene fatta una fideiussione (garanzia in caso di mancato pagamento). Nel nostro caso, nonostante la convenzione fosse di 10 anni, il Sindaco Bono ha firmato una fideiussione di soli 3 anni non prorogata che ci ha lasciato senza garanzie! Per quale motivo?

Il Sindaco non dovrebbe fare il bene del Comune ? Perché nessuno della maggioranza sta facendo qualcosa? Perché il Sindaco preferisce vendere l'ex asilo di Brovello per recuperare soldi quanto abbiamo un credito di più di 390 mila euro dal Golf Borromées spa e Sant'anna s.r.l.?

Eppure quando le precedenti amministrazioni avevano avviato le trattative per questa Convenzione la loro intenzione era quella di dare al paese un volto nuovo, puntando su questi introiti per migliorare servizi, infrastrutture, tubazioni, parcheggi e pulizia; avremmo potuto avere le strade perfette, non piene di buche segnalate agli utenti con spray rosso!

Infine una cosa che interessa tutti un po’ più da vicino: l’IMU. A distanza di 8 mesi dalla nostra richiesta non sappiamo ancora se sono stati versati e in quale misura (secondo noi gravati anche da errori di calcolo) i versamenti IMU relativi a case e terreni dal 2012 ad oggi. Perché noi privati cittadini invece dobbiamo rispettare scadenze precise per i pagamenti e se facciamo un minimo errore ci arrivano le multe?".

 
La minoranza consiliare del Comune di Brovello Carpugnino è rappresentata dagli esponenti della lista civica Obiettivo comune Brovello Carpugnino, nata nel 2017 in occasione delle elezioni amministrative. I consiglieri di minoranza sono Davide Inzaghi, Graziano Possi e Remo Betlamini.