Ottobre a Milano, tra cantastorie sui navigli e racconti di delitti ad Halloween
Ottobre a Milano, tra cantastorie sui navigli e racconti di delitti ad Halloween

L'Associazione culturale Dramatrà organizza nella città di Milano le visite teatrali, un'ottima proposta per chi è alla ricerca di un'alternativa al teatro e alla visita guidata per scoprire la città. Il teatro esce fuori dagli spazi chiusi per divenire parte di una vera e propria contaminazione artistica urbana e diviene uno strumento per visitare e conoscere la storia di Milano guidati dal gioco degli attori.

11 settembre 2017 - Attori o guide turistiche? Non lo capirete con facilità. L'Associazione culturale Dramatrà nasce con l'intento di raccontare i luoghi nascosti della città ai milanesi e ai turisti di passaggio, alla ricerca di un evento diverso per passare un pomeriggio o una serata, riscoprendo Milano e il suo passato con occhi nuovi.

Il mese si inaugura con lo spettacolo di sabato 7 ottobre, alle 14.30 e alle 17.00 si tiene "Storie d'acqua dolce - Navigli" dove il pubblico seguirà gli attori, due venditori che si muovono furtivamente tra le stradine lungo il corso d'acqua e che faranno scoprire storie sommerse di uno dei quartieri più affascinanti di Milano.

Sabato 14 ottobre presso il museo le Gallerie di Milano, in piazza Fontana, si rappresenta lo spettacolo "C'era una volta una banca - Gallerie d'Italia". I palazzi delle Gallerie sono stati una residenza, un istituto di credito, un laboratorio, un bersaglio per le bombe durante la Seconda Guerra Mondiale... passeggiando tra quadri e sculture riemergeranno personaggi che hanno vissuto quegli spazi; storie e segreti vengono svelati con un racconto teatrale accessibile in due turni: alle ore 15.00 e alle ore 17.00. Questa rappresentazione non richiede la tessera associativa e ha un costo di soli 5 euro.

Mercoledì 25 ottobre si tiene l'insolito, ormai tradizionale, appuntamento con il viaggio nel tempo sui binari del tram storico degli anni '20. Il ritrovo per i viaggiatori spettatori di "DramaTram" è  in Piazza Fontana alle 19.00 e per il secondo turno alle 20.30. Si sale a bordo per rivivere alcuni momenti della storia milanese dei secoli scorsi, in un vero e proprio viaggio turistico nel tempo. La contessa e il bigliettaio, intrappolati nel passato, vi accolgono in un'atmosfera magica per attraversare con lustrini e piume la città e scoprirne gli aneddoti più curiosi.

Per la serata di Halloween dolcetto o scherzetto? Teatro! Martedì 31 ottobre, non si può che partecipare alla visita teatrale "Delitti intorno al Duomo", fruibile su due turni alle 19.00 e alle 22.00. Una serata in cui le vittime di efferati omicidi avvenuti proprio in questa centralissima zona di Milano torneranno a vivere, per raccontare la propria storia. Ben accetto il pubblico che sceglierà di partecipare vestito a tema: fantasmi e serial killer sono in tema, soprattutto se si ispirano all'ambiente di fine '800 e inizio '900. In generale ben accetto chiunque voglia vivere l'atmosfera della serata con un abito di Halloween.

Gli eventi sopra descritti sono tutti a pagamento, con prezzi che variano dai 5 ai 15 euro ad eccezione dello spettacolo Dramatram dove i biglietti vanno  dai 25 ai 35 euro. Consultare il sito per tutti i dettagli.

Per partecipare a tutti gli spettacoli è necessaria la prenotazione tramite il sito www.dramatra.it, dove si trovano tutte le informazioni sugli eventi in corso, o contattando direttamente l'associazione a info@dramatra.it o chiamando il numero 3401127035.

 
Dramatrà è un'associazione culturale con sede nella città di Milano, dedita all'uso del teatro come mezzo per raccontare la città, attraverso la narrazione e il coinvolgimento, per dare luce alle storie sepolte e dimenticate. Il teatro diviene mezzo di interazione creativa con il pubblico, che partecipa agli eventi organizzati in location diverse per tipologia e spazi: dal tram al museo, dai parchi al centro storico. Dramatrà viene fondata nel 2014 da un gruppo di giovani che credono nel valore della cultura teatrale e della sua possibilità di innovare, e nel 2016 è tra i progetti vincitori del bando "innovazione culturale" promosso da Fondazione CaRiPLo. Oggi Valentina Saracco 28 anni e Davide Ianni 29 anni, due tra i soci fondatori, portano avanti il progetto insieme al team di collaboratori e attori coinvolti.