Una serata nell’Alto Vergante dedicata all’impresa sui ghiacci di due italiani: la Yukon Arctic Ultra
Una serata nell'Alto Vergante dedicata all'impresa sui ghiacci di due italiani: la Yukon Arctic Ultra

-Venerdì 7 aprile a Massino Visconti (No) è prevista una serata speciale dedicata agli italiani Roberto Ragazzi e Laura Trentani, rientrati di recente da una sfida sportiva estrema tra i ghiacci del Canada, la Yukon Arctic Ultra: camminata di 500 chilometri con termometro fino a -40°, considerata la gara più fredda del mondo a cui hanno partecipato come unica squadra italiana: il Volley Team.

-L'evento consiste in un apericena di beneficenza dalle 19,30 presso la Ca' Giò di Massino Visconti in via dello Sport 8, organizzato da Obiettivo in comune Brovello Carpugnino in collaborazione con la Pro Loco di Massino Visconti, gli Alpini e l'Associazione Alberghieri di Armeno. Dalle 21,00 sarà possibile assistere alla proiezione delle foto e dei video commentati da Roberto e Laura presso l'adiacente Casa della gioventù. Prenotazione per l'apericena obbligatoria entro lunedì 3 aprile.

 

28 marzo 2017 - A febbraio 2017  due intrepidi residenti dell'Alto Vergante, Laura Trentani e Roberto Ragazzi, hanno rilanciato come unico team italiano la sfida alla Yukon Arctic Ultra, gara conquistata nel 2015 con un primo posto nella categoria team e un primo posto assoluto per Laura nella categoria donne. Conosciuta come la gara a piedi più fredda del mondo, la Yukon Arctic Ultra prevede 500 chilometri tra i ghiacci dell'artico, da Whitehorse a Braeburn nello Yukon Territory in Canada. Laura e Roberto hanno affrontato questa nuova sfida con se stessi e la propria resistenza in completa autosufficienza e condizioni estreme, sciogliendo la neve per dissetarsi e dormendo tra i ghiacci sotto le stelle, a -40°.

Lei ortopedico, lui professionista nel settore medico riabilitativo, sono i fondatori del Volley Team, celebri per aver fatto le camminate più impegnative insieme: dalle Svalbard, all'Alaska, dalla Norvegia alla Groenlandia passando per l'Equador e l'Islanda. Il Volley Team ha partecipato alla competizione "300 miglia" che ha visto un totale di 13 partecipanti di cui solo una manciata ha raggiunto il traguardo finale. Laura, orgoglio italiano, è stata l'unica donna a terminare tutto il percorso di 500 km dopo 181 ore di cammino (7 giorni e mezzo). Ad aspettarla all'arrivo Roberto Ragazzi, che si è dovuto ritirare per un principio di congelamento a un dito del piede. La sua fatica, unita a quanto generosamente donato dai sostenitori, contribuirà alla costruzione di una scuola professionale in Burundi.

La serata organizzata per venerdì 7 aprile dall'Associazione Obiettivo comune Brovello Carpugnino insieme al Gruppo Alpini e alla Pro Loco di Massino Visconti, con l'Associazione Alberghieri di Armeno, coinvolgerà i due sportivi che hanno la passione per la montagna e le sfide impossibili.

Venerdì 7 aprile la coppia incontrerà il pubblico di appassionati e i concittadini dell'Alto Vergante per raccontare quest'avventura straordinaria attraverso immagini, parole e video. La serata inizierà alle 19,30 con un apericena a cura degli Alpini e della Pro Loco di Massino Visconti e con la partecipazione speciale dell'Associazione Alberghieri di Armeno, tra cui figurano grandi chef in pensione, che realizzeranno un risotto con la Toma di Carpugnino, uno dei prodotti tipici del nostro territorio. Coperti i costi vivi dell'evento, il ricavato sarà devoluto in beneficenza alla realtà associativa Insieme si può - gruppo Vergante, ONG che da più di trent'anni lavora al sostegno di casi di famiglie locali in difficoltà economica.

Chi parteciperà all'apericena di beneficenza avrà il posto a sedere garantito all'evento gratuito delle 21,00; la videoproiezione ufficiale dell'impresa presso la Casa della Gioventù.

Il costo dell'apericena è di 15 euro; è obbligatoria la prenotazione entro e non oltre sabato 4 aprile contattando Davide Inzaghi di Obiettivo Comune Brovello Carpugnino al 3405578398 o via mail scrivendo a obiettivocomunebrovello@gmail.com
L'associazione di promozione sociale Obiettivo comune Brovello-Carpugnino è una realtà nata dal desiderio di un gruppo di cittadini residenti di creare uno strumento di comunicazione in grado di rappresentare richieste, esigenze e necessità condivise dalla comunità nei confronti dell'amministrazione comunale esistente. L'associazione nasce con la consapevolezza che i cittadini sono i principali protagonisti del territorio, in grado di identificarne problemi e risorse in maniera efficace. Si propone come ente accorpatore di idee e di un sentire condiviso che abbia come base comune l'interesse vero per il territorio e per il benessere di chi lo abita.