- Giornalista pubblicista, media relations & digital content specialist.
- Master in Marketing e comunicazione digitale presso la Business School del Sole 24 Ore.
- Laurea Specialistica in Filologia Moderna presso l'Università Cattolica di Milano.
ULTIME NOTIZIE
Progetto pilota SPICA per il monitoraggio energetico: ora tutti i condomini di Milano possono fare richiesta entro il 30 settembre
Non solo i condomini aderenti al progetto europeo Sharing Cities o quelli che si trovano nell'area di Porta Romana – Vettabbia ma tutti i condomini della città di Milano possono fare richiesta per partecipare a SPICA e, previa approvazione da parte di A2A, essere coinvolti in questo progetto pilota di monitoraggio dei consumi e del comfort ambientale degli edifici. Le domande devono pervenire entro e non oltre il 30 settembre.
Progetto pilota SPICA per il monitoraggio energetico: ora tutti i condomini di Milano possono fare richiesta entro il 30 settembre
Non solo i condomini aderenti al progetto europeo Sharing Cities o quelli che si trovano nell'area di Porta Romana – Vettabbia ma tutti i condomini della città di Milano possono fare richiesta per partecipare a SPICA e, previa approvazione da parte di A2A, essere coinvolti in questo progetto pilota di monitoraggio dei consumi e del comfort ambientale degli edifici. Le domande devono pervenire entro e non oltre il 30 settembre.
La minoranza consiliare di Brovello Carpugnino informa: il Comune avrebbe diritto a riscuotere 392.400,00 euro da Golf Borromées spa e Sant’Anna Srl; perché non lo fa?
Si diffonde la nota della minoranza consiliare del Comune di Brovello Carpugnino: "Nel 2009 il Sindaco Giuseppe Bono ha firmato una convenzione che autorizza Il Golf Borromées spa insieme alla società Sant'Anna a smantellare parte della Motta Rossa per costruire case e alberghi. A fronte di questi lavori il Comune avrebbe dovuto ricevere 2'616'000,00 €.  [...] Dei soldi che ci spettavano come plusvalenza, (il cui “Lotto C” valeva 392'400,00 €) non abbiamo ricevuto neanche un euro ...".
La minoranza consiliare di Brovello Carpugnino informa: il Comune avrebbe diritto a riscuotere 392.400,00 euro da Golf Borromées spa e Sant’Anna Srl; perché non lo fa?
Si diffonde la nota della minoranza consiliare del Comune di Brovello Carpugnino: "Nel 2009 il Sindaco Giuseppe Bono ha firmato una convenzione che autorizza Il Golf Borromées spa insieme alla società Sant'Anna a smantellare parte della Motta Rossa per costruire case e alberghi. A fronte di questi lavori il Comune avrebbe dovuto ricevere 2'616'000,00 €.  [...] Dei soldi che ci spettavano come plusvalenza, (il cui “Lotto C” valeva 392'400,00 €) non abbiamo ricevuto neanche un euro ...".
Woodhouse, un hotel- location eventi frutto del recupero creativo
Woodhouse è un hotel – location eventi dell'Alto milanese i cui arredi sono frutto del recupero creativo di pallets e grandi bobine di legno, scarti di produzione donati dall’adiacente ditta Boffi Spa. Tavolini, letti, testiere, lampadari e appendiabiti sono stati realizzati a mano.
Woodhouse, un hotel- location eventi frutto del recupero creativo
Woodhouse è un hotel – location eventi dell'Alto milanese i cui arredi sono frutto del recupero creativo di pallets e grandi bobine di legno, scarti di produzione donati dall’adiacente ditta Boffi Spa. Tavolini, letti, testiere, lampadari e appendiabiti sono stati realizzati a mano.
La digitalizzazione in edilizia, un’opportunità lavorativa per le nuove generazioni
Bim, droni, processi di automazione nelle pratiche edilizie e le nuove frontiere della stampa 3D. Il futuro della riqualificazione energetica edilizia prevede figure professionali sempre più profilate e abili nell’uso delle nuove tecnologie. Un cambiamento che apre le porte del settore ai giovani e alle professioniste.
La digitalizzazione in edilizia, un’opportunità lavorativa per le nuove generazioni
Bim, droni, processi di automazione nelle pratiche edilizie e le nuove frontiere della stampa 3D. Il futuro della riqualificazione energetica edilizia prevede figure professionali sempre più profilate e abili nell’uso delle nuove tecnologie. Un cambiamento che apre le porte del settore ai giovani e alle professioniste.
Sharing Cities. Inaugurato il primo edificio del quartiere a basso impatto energetico di Milano
Teicos UE srl e Legambiente Lombardia hanno celebrato insieme all’amministrazione comunale di Milano e ai residenti di via Tito Livio il primo condominio concluso del progetto Sharing Cities, su cui è stata posta una targa commemorativa dal Primo cittadino Beppe Sala. L’evento partecipa alla Settimana delle Energie Sostenibili del Comune di Milano, appuntamento per approfondire le sfide e le opportunità legate all'efficientamento energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili, in programma in città dal 9 al 16 marzo.
Sharing Cities. Inaugurato il primo edificio del quartiere a basso impatto energetico di Milano
Teicos UE srl e Legambiente Lombardia hanno celebrato insieme all’amministrazione comunale di Milano e ai residenti di via Tito Livio il primo condominio concluso del progetto Sharing Cities, su cui è stata posta una targa commemorativa dal Primo cittadino Beppe Sala. L’evento partecipa alla Settimana delle Energie Sostenibili del Comune di Milano, appuntamento per approfondire le sfide e le opportunità legate all'efficientamento energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili, in programma in città dal 9 al 16 marzo.
Inaugurato il primo edificio di Milano, ad uso laboratorio, riqualificato in Nzeb
TeicosLab, sede operativa dell'azienda Teicos Group, è il primo edificio a uso laboratorio riqualificato in classe energetica Nzeb (energia quasi zero) a Milano.  Con una metratura di 300 m2, oggi è classificato in categoria A4+, Nzeb. Con un'emissione dei gas serra annua (CO2 eq) pari a 5,66 Kg/m2; potenzialmente compensabile con la piantumazione di soli 11 alberi.
Inaugurato il primo edificio di Milano, ad uso laboratorio, riqualificato in Nzeb
TeicosLab, sede operativa dell'azienda Teicos Group, è il primo edificio a uso laboratorio riqualificato in classe energetica Nzeb (energia quasi zero) a Milano.  Con una metratura di 300 m2, oggi è classificato in categoria A4+, Nzeb. Con un'emissione dei gas serra annua (CO2 eq) pari a 5,66 Kg/m2; potenzialmente compensabile con la piantumazione di soli 11 alberi.
Il fascino di dormire in una grande botte di legno sui Monti Sibillini
Esiste un luogo, nella piccola località di Roccafluvione, dove oltre alla tradizione i visitatori trovano l'originalità dell'ospitalità alternativa. Presso la piccola struttura ricettiva Il Rifugio dei Marsi si può infatti passare una notte in una grande botte di legno finemente arredata in stile tirolese dalla coppia di proprietari Ezio e Norma, che con passione ogni giorno accoglie chi sceglie le Marche come meta per una sosta rigenerante.
Il fascino di dormire in una grande botte di legno sui Monti Sibillini
Esiste un luogo, nella piccola località di Roccafluvione, dove oltre alla tradizione i visitatori trovano l'originalità dell'ospitalità alternativa. Presso la piccola struttura ricettiva Il Rifugio dei Marsi si può infatti passare una notte in una grande botte di legno finemente arredata in stile tirolese dalla coppia di proprietari Ezio e Norma, che con passione ogni giorno accoglie chi sceglie le Marche come meta per una sosta rigenerante.