Perché è bene che sia un programmatore html a fare il tuo sito web
Ah...la programmazione...un mondo fatto di codici tipo Matrix...! Sì lo è, ed è per questo che è bene che a svilupparlo sia un tecnico. Oggi è facile provare a realizzare un sito fai da te con piattaforme gratuite ma, per quanto alcune siano performanti, non concedono le libertà grafiche e strutturali che si dovrebbero poter avere quando si intende raccontare il proprio lavoro in un portale web e, quel che è peggio, appiattiscono brutalmente le rese grafiche dei siti. Fateci caso, i siti realizzati con piattaforme fai da te sono tutti uguali. Non c'è uno studio grafico dietro, non c'è uno sviluppatore che realizza il sito secondo gli obiettivi di vendita e comunicazione del brand, che possono essere valorizzati solo in seguito ad un'analisi delle necessità del cliente e personalizzabili con una struttura web performante e chiara. Il programmatore dovrà essere una persona unica, il fulcro di tutte le attività tecniche. Permetterà la connessione del portale alle piattaforme CMS come Wordpress, che vi permetteranno di aggiornarlo in autonomia, ma non farà del vostro sito solo una piattaforma CMS. Lo collegherà agli strumenti di analisi perfomance di Analytics, ai servizi di sponsorizzazione di Google, ne imposterà il backend (ossia la parte invisibile al lettore, il retro scena del vostro sito) in modo che Google lo possa conoscere e analizzare. Sì, il programmatore è la figura di riferimento anche di tutti gli altri tecnici della comunicazione digitale perché fornisce loro i dati degli effetti che le loro attività hanno sul sito web.
LEGGI TUTTE LE FAQ